L’analisi delle attività del comune: gli ambiti nel tempo

E’ possibile misurare l’attività di una pubblica amministrazione e  stimare in quali ambiti interviene maggiormente? ma soprattutto, quanto tempo potrebbe richiedere una simile analisi?

SemplicePA genera automaticamente alcuni grafici offrono una panoramica sulla quantità di atti pubblicati da un’amministrazione, facilitando l’analisi delle attività dell’ente.

A ciascun comune SemplicePA dedica infatti un’apposita sezione. Qui gli atti sono visualizzati attraverso donut chart, grafici a ciambella, che sono divisi in diversi settori, corrispondenti a diversi ambiti di azione dell’amministrazione. Le dimensioni di ciascun settore dipendono infatti dal numero di documenti associati a un certo argomento. E’ possibile così avere un’idea su quali settori un comune ha riposto più energie.

Una stima che però non corrisponde al numero di atti pubblicati da ciascun ufficio del comune. SemplicePA infatti individua per ciascun testo i diversi argomenti che vengono trattati. Il bando per l’assegnazione degli alloggi di edilizia popolare, ad esempio, può considerarsi appartenente allo stesso tempo agli ambiti “sociale”, “bandi e contratti” ed “edilizia residenziale pubblica”.

Per compiere un’analisi dell’attività del comune nel tempo, invece, SemplicePA offre, nella sezione Trend, la possibilità di visualizzare i dati attraverso un grafico lineare.

È possibile selezionare sia la finestra temporale di nostro interesse (data di inizio e fine)  che l’intervallo di tempo per il quale vogliamo raggruppare i documenti. Se ci interessano i provvedimenti pubblicati nel 2015 potremmo decidere se visualizzare il numero di documenti pubblicati in questo anno su una base mensile, trimestrale, semestrale o annuale.  

Linee di diverso colore corrispondono agli argomenti ai quali i provvedimenti sono stati associati. Un grafico di questo tipo può dirci, ad esempio, in quale mese del 2015 l’amministrazione è intervenuta maggiormente sull’inquinamento.

Ma è anche possibile osservare il comportamento di diversi comuni su una certa materia. Così sarà possibile selezionare, per la stessa o per diverse categorie, il numero di atti pubblicati da un certo comune e quello di altre amministrazioni o paragonare l’attività di diversi capoluoghi di regione.

Lascia un commento